01/06/2020 12:40

Tognon: "Pronti a
ripartire il 28 giugno"

"L’idea è quella di ripartire per il weekend del 27-28 giugno, prima giocando la finale di Coppa Italia di modo da stabilire poi il tabellone corretto. La volontà è quella di ricominciare, per quanto riguarda la serie C, solo con playoff e playout, senza finire la stagione regolare. L’8 giugno la decisione definitiva da parte del Consiglio Federale". Ha esordito così il vicepresidente della Lega Pro, avvocato Jacopo Tognon, nell'ultima puntata della nostra trasmissione sportiva "Alè Padova" sulla pagina del Tg Biancoscudato. "Consentire la quarta promozione attraverso i playoff e gli scontri salvezza è il nostro punto di partenza - ha aggiunto - ma non escludiamo ancora nulla, fino al momento della decisione ufficiale".

PLAYOFF E PLAYOUT REGOLARI

Se playoff e playout saranno, andranno in scena nella loro formula originale, non certo in forma ridotta. "I playoff saranno a 28 squadre, salvo rinuncia da parte di qualche club".

La situazione ovviamente verrà monitorata strada facendo. "Se lo scenario dell'emergenza sanitaria continuerà a migliorare - ha proseguito Tognon - si potrà modificare strada facendo il discorso della quarantena obbligatoria per tutta la squadra in caso di positivi e fare come in Bundesliga. Non c'è più il ritiro obbligatorio quindi i costi si riducono per le squadre: prima erano disposte a giocare solo in 15, ora sono molte di più".

PROMOZIONI, RETROCESSIONI, RIFORMA

La potenziale sospensione del torneo dovrebbe portare agli stessi effetti della serie D, ovvero promozioni e retrocessioni in base alle posizioni e ai pass disponibili, le altre dovrebbero giocare.

La riforma della serie C dovrebbe essere operativa dalla stagione 2021-2022. "Forse si creerà un settore semipro che consentirà non solo al calcio ma a tanti sport di entrare in questo nuovo contenitore di rapporto giuridico qualificato - ha ribadito Tognon - è un tema che darebbe un grosso sostegno al nostro club".

IL PANORAMA DEI TRE GIRONI

"Il Piacenza sta vivendo una situazione particolare. Loro hanno avuto anche risoluzioni di contratti con giocatori particolari. Conoscendo il direttore, non si tirerebbero indietro, ma bisogna vedere. Credo che nel girone del Padova tutte farebbero i playoff. Qualche difficoltà in più nel girone A e nel C, con la Virtus Francavilla. Forse anche il Catania è a rischio partecipazione".

A QUANDO I TIFOSI ALLO STADIO?

"Io credo che sia una domanda un po’ da sfera di cristallo - ha concluso Tognon - Agnelli chiede tifosi con distanziamento da luglio. Potenzialmente noi saremmo anche molto piu tranquilli di altri vista la grandezza dell'Euganeo. In Serie A da metà luglio in poi secondo me i tifosi torneranno allo stadio con tutte le precauzioni del caso. Per la C la vedo molto difficile".