31/05/2020 16:54

Ipotesi Playoff 27 giugno
Sarà Padova-Samb?

La prima partita della ripartenza della Serie C potrebbe essere disputata di sabato, il 27 giugno: giusto una settimana dopo la ripresa di Serie A e B. È un’ipotesi che prende forza giorno dopo giorno in attesa della ratifica dal Consiglio Federale da cui si aspetta il via libera alla conclusione del campionato di Lega Pro, e se sì, attraverso playoff e playout. Perché tempo di finire tutta la “regular season” non ce n’è.

DECIDE TUTTO IL CONSIGLIO FEDERALE
Il prossimo Consiglio Federale dovrebbe tenersi tra il 3 e il 4 giugno ma è più che possibile che venga indetto per il giorno 8. La Figc dovrà innanzitutto definire le promozioni e le retrocessioni dirette. Poi la griglia playoff e playout: completi, ridotti, rivisti o altro. Ogni opzione è allo studio. La finale di Coppa Italia Serie C si dovrebbe disputare il 25 giugno, come per la A, in gara secca anziché con la formula di andata e ritorno.

COME CAMBIA LA CLASSIFICA
Dal Consiglio Federale dovrebbe arrivare anche la definizione delle griglie per gli spareggi attraverso la media punti o per media ponderata. Perché? Nella delibera del 20 maggio la Lega Pro ha indicato che “i criteri di definizione degli esiti delle competizioni, ivi comprese promozioni e retrocessioni, verranno individuati dal Consiglio Federale in base alla classifica cristallizzatasi al momento della definitiva interruzione anche applicando oggettivi coefficienti correttivi che tengano conto della organizzazione in gironi della competizione e/o del diverso numero di gare disputate dalle società”.
La classifica del girone B potrebbe dunque essere modificata in base alla media punti: di seguito una possibile elaborazione.

Serie C girone B con punti ottenuti e Media punti nelle partite giocate (26 o 27).

1. Vicenza 61 (27) 2,2592
2. Carpi 53 (26) 2,0384
3. Reggiana 55 (27) 2,0370
4. Sudtirol 48 (27) 1,7778
5. Padova 44 (26) 1,6923
6. Feralpi 44 (26) 1,6923
7. Piacenza 41 (26) 1,5769
8. Triestina 40 (27) 1,4815
9. Modena 40 (27) 1,4815
10. Samb 33 (26) 1,2692
11. Fermana 33 (27) 1,2222
12. Virtus Verona 32 (27) 1,1852
13. Cesena 30 (27) 1,1111
14. Gubbio 28 (27) 1,0370
15. Vis Pesaro 28 (27) 1,0370
16. Ravenna 27 (27) 1,0000
17. Imolese 23 (27) 0,8519
18. Arzignano 22 (26) 0,8462
19. Rimini (27) 0,7778
20. Fano (27) 0,7778

SARÀ PADOVA-SAMBENEDETTESE?
Il Padova, dunque, salirebbe al quinto posto ai danni della Feralpi Salò. Nonostante l’unico confronto tra le due squadre sorrida ai Leoni del Garda: il 16 novembre 2019 finì 1-0 con gol di Caracciolo. Questa gara però non costituirebbe precedente: si parla infatti di “incontri diretti”, e con la conclusione della stagione regolare il ritorno non sarà disputato. A parità di punti e partite giocate, quindi, dovrebbe valere la differenza reti: +16 per il Padova, +3 per la Feralpi Salò. Il Padova è in vantaggio anche per gol fatti (35vs34) e vittorie ottenute (13vs12). Se venissero quindi confermati i playoff fino alla decima di ogni girone il Padova potrebbe incontrare la Sambenedettese che con la nuova classifica supererebbe la Fermana per media punti. A meno di rinunce di altre squadre: ma a meno di un mese dalla possibile ripresa sembra che tutte le squadre coinvolte negli spareggi per salire in B vogliano provarci.

Al Padova poi la quinta posizione in classifica può interessare anche in caso di playoff ridotti: se fossero spareggi limitati alle prime cinque, i biancoscudati potrebbero affrontare il Carpi e l’altra gara del girone B potrebbe essere Reggiana-SudTirol.

Il condizionale è d’obbligo per ogni evenienza: solo il Consiglio Federale può chiarire come concludere la stagione in Lega Pro. Al momento i playoff (che il Padova ha caldeggiato sin dalle prime ore) rimangono opzione plausibile. C’è solo da capire con che formula e in che date verranno disputati.

(CDM)