27/05/2020 11:21

Serie B a due gironi?
Padova dice sì

L'idea è del presidente della Figc Gabriele Gravina e riguarda la serie B, che subirebbe, andasse in porto il tutto, una vera e propria rivoluzione, trasformandosi in un campionato a due gironi da venti squadre ciascuno.

La proposta è quella riportata nell'edizione odierna del "Mattino di Padova", in un articolo a firma di Stefano Volpe: una serie B divisa in due gironi appunto, con tre promozioni in A (la prima di ogni raggruppamento più una terza ai playoff) e sei retrocessioni (le ultime 3 dei due gironi). Una riforma che piace molto non solo ai club cadetti ma anche a quelli di fascia alta della serie C, tra cui il Padova: se si concretizzasse subito, infatti, a salire nella nuova serie B così concepita sarebbero le 20 società migliori di serie C tra le quali c'è proprio il Biancoscudo.

In questo modo, sotto la B, si formerebbe una categoria semi professionistica con 60 club che si trasformerebbero in società non a scopo di lucro godendo anche di vantaggi fiscali. La serie D rimarrebbe a 9 gironi.