15/03/2020 10:05

Gravina:rinviare Europei
e finire campionati

“E’ un momento difficile, dove parlare di sport e organizzazione dà l’idea di un percorso di speranza, ma irriverente rispetto a quanto il mondo sta vivendo. Abbiamo il dovere di assumerci delle responsabilità ed indicare una nuova alba, parliamo di sport e cerchiamo di alleggerire il dolore di questi giorni. Rimandare le soluzioni? E’ nella natura dell’uomo, anche nelle misure e nelle ordinanze che indicano la strada migliore verso la soluzione delle difficoltà. Europeo? In questo momento ci sono priorità diverse, è giusto rinviare ed è giusto dare priorità alla chiusura dei campionati iniziati che devono essere terminate”. Così Gabriele Gravina a Deejay Football Club.

Il numero uno della Federcalcio ha spiegato quali potrebbero essere gli scenari tra qualche mese: “Mi auguro si riprenda prima dell’estate. Abbiamo bisogno di un mese circa per definire il calendario, abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte le leghe per completare la definizione del campionato. Se qualcuno pensa di fare spot per attività singola, sono iniziative personalistiche che non fanno bene al mondo dello sport. Lo sport è una dimensione trasversale a tutte la categorie sociali, riusciamo a vivere delle emozioni. Il calcio sta dimostrando di essere uno dei collanti fondamentali per la tenuta sociale. Farò delle riflessioni per far capire cosa sta subendo il nostro settore, incalcolabile dal punto di vista economico. Voglio evidenziare che dopo questo periodo di dolore, credo che lo sport farà grande fatica a rialzarsi se non ci sarà supporto di ogni genere”.